Come capire quando iniziare a fare trekking post parto

Come capire quando iniziare a fare trekking post parto

Ciao mamme! Oggi vi parlo di come capire quando iniziare a fare trekking post parto. Leggete qui: 

 

Il parto è un evento impegnativo che richiede tempo per recuperare. Il corpo  di ogni donna è diverso, quindi è importante ascoltare il proprio corpo e non affrettare il ritorno alle attività fisiche intense, come il trekking.

In generale, è consigliabile aspettare almeno 6-8 settimane dopo il parto prima di iniziare a fare trekking. Durante questo periodo, il tuo corpo ha bisogno di tempo per:

  • Guarire la ferita del parto.
  • Ripristinare i livelli di ormoni.
  • Ricostruire la forza muscolare.

Se hai avuto un parto vaginale senza complicazioni, potresti essere in grado di iniziare gradualmente con attività leggere come passeggiate o escursioni brevi già dopo poche settimane. Tuttavia, è importante consultare il tuo medico prima di iniziare qualsiasi nuovo programma di esercizio fisico.

Ecco alcuni segnali che possono indicare che sei pronta per iniziare a fare trekking post parto:

  • Ti senti bene fisicamente e non hai dolore.
  • Hai recuperato la tua forza muscolare e la tua resistenza.
  • Sei in grado di camminare per 30 minuti senza sentirti affaticata.
  • Hai il controllo del tuo pavimento pelvico.

Se ti senti pronta per iniziare a fare trekking, inizia con percorsi brevi e facili e aumenta gradualmente la durata e la difficoltà man mano che ti senti più forte.

Ecco alcuni consigli per fare trekking in sicurezza dopo il parto:

  • Ascolta il tuo corpo e riposati quando ne hai bisogno.
  • Bevi molta acqua.
  • Mangia cibi leggeri e nutrienti prima, durante e dopo il trekking.
  • Indossa scarpe comode e traspiranti.
  • Porta con te un kit di pronto soccorso.
  • Informa qualcuno del tuo percorso e di quando prevedi di tornare.

Fare trekking post parto può essere un ottimo modo per rimettersi in forma e godersi la natura. Tuttavia, è importante iniziare gradualmente e ascoltare il proprio corpo per evitare infortuni.

 

Altri consigli:

  • Unisciti a un gruppo di trekking per mamme. Trovi il mio gruppo qui 
  • Porta con te il tuo bambino in uno zaino portabebè.
  • Scegli un sentiero con un terreno facile e privo di ostacoli.
  • Fai attenzione al caldo e al sole.
  • Proteggiti dalle punture di zanzara.
  • Divertiti!

Articolo scritto da La Mammainossola

 

 

 

SE QUESTO ARTICOLO DI E' STATO D'AIUTO ECCO COME PUOI RINGRAZIARMI

➡️ Seguimi si INSTAGRAM per rimanere aggiornata di tutte le gite.

➡️ Vieni in val d'Ossola con me 

➡️ Se sei un'azienda COLLABORIAMO

Torna al blog

Lascia un commento