Convincere un adolescente a fare il Cammino di Oropa: la mia esperienza da mamma

Convincere un adolescente a fare il Cammino di Oropa: la mia esperienza da mamma

Come mamma di un adolescente, so bene quanto possa essere difficile coinvolgerlo in attività che non rientrano nei suoi interessi abituali. Figuriamoci convincerlo a fare un'impresa impegnativa come il Cammino di Oropa! Eppure, ci sono riuscita. E ora voglio condividere con voi la mia esperienza, sperando che possa essere d'aiuto ad altre mamme che si trovano ad affrontare la stessa sfida.

Prima di tutto, ho dovuto capire cosa lo demotivasse. Mio figlio, come molti adolescenti, era inizialmente restio all'idea di camminare per giorni in salita, senza Wi-Fi e lontano dai suoi amici. Per questo motivo, ho cercato di comprendere le sue preoccupazioni e di trovare un modo per superarle.

Gli ho spiegato che il Cammino di Oropa non era solo un'impresa fisica, ma un'occasione per crescere come persona, per conoscere se stesso e per rafforzare il nostro legame. Gli ho parlato dei benefici fisici e mentali che avrebbe potuto trarne, come la riduzione dello stress, l'aumento dell'autostima e il miglioramento del suo umore.

**Ho anche cercato di renderlo partecipe della scelta. Gli ho mostrato foto e video del Cammino, gli ho raccontato le storie di altre persone che l'avevano fatto e gli ho chiesto di aiutarmi a pianificare il viaggio. In questo modo, si è sentito coinvolto e motivato a partecipare.

Infine, ho promesso di essere al suo fianco per tutto il percorso. Gli ho detto che avrei camminato con lui, che lo avrei aiutato quando era stanco e che avrei condiviso con lui i momenti di gioia e di difficoltà.

E così, con un po' di pazienza e comprensione, sono riuscita a convincere mio figlio a fare il Cammino di Oropa. È stata un'esperienza indimenticabile per entrambi. Abbiamo camminato fianco a fianco, abbiamo ammirato paesaggi mozzafiato, abbiamo conosciuto persone nuove e abbiamo rafforzato il nostro legame.

Se anche voi volete convincere il vostro figlio adolescente a fare il Cammino di Oropa, non perdetevi d'animo. Con un po' di impegno e di comprensione, potrete riuscirci.

Ecco alcuni consigli che potrebbero esservi utili:

  • Parlate con vostro figlio e cercate di capire cosa lo demotiva.
  • Spiegategli i benefici del Cammino di Oropa.
  • Rendetelo partecipe della scelta e della pianificazione del viaggio.
  • Promettetegli di essere al suo fianco per tutto il percorso.
  • Siate pazienti e comprensivi.

Il Cammino di Oropa è un'esperienza che può cambiare la vita di un adolescente. Se riuscirete a convincerlo a farlo, gli regalerete un ricordo prezioso che porterà con sé per sempre.

 

SE QUESTO ARTICOLO DI E' STATO D'AIUTO ECCO COME PUOI RINGRAZIARMI

➡️ Seguimi si INSTAGRAM per rimanere aggiornata di tutte le gite.

➡️ Vieni in val d'Ossola con me 

➡️ Se sei un'azienda COLLABORIAMO

 

Torna al blog